Cisterna

08 settembre 2006

Operazione Racconto. Awakening

Episodio 3
Alfio Mambelli gli aveva mentito. Forse era stato semplicemente incompleto. Mangiando entrambe le parti del fagiolo non era successo nulla. Tommy si guardava attorno alla ricerca di un segno, di un cambiamento, di un'idea. Bella cagata quella di mangiare tutto il fagiolo, ora attorno a lui c'erano solo petardi. Nessuna alternativa all'orizzonte. Chissà... magari l'uomo carbonizzato si era trovato nella stessa situazione, e aveva vagato disperatamente per ore prima che l'anelato moto intestinale ponesse fine alle sue sofferenze. Povero lui.
Poi all'improvviso calore. Un calore dilagante concentrato sul viso. Un calore doloroso, con un inatteso fragore di schiaffi. Mangiare tutto il fagiolo non era stata una scelta da raffinato stratega. Era forse questa la sua punizione?
Ben presto agli schiaffi si aggiunse una voce lontana ma concreta. Il tono sembrava portare un ordine perentorio, ma era difficile carpire distintamente le sillabe...
Nebbia. Poi torpore nella nebbia che piano piano si dirada. Tommy mise a fuoco la situazione: un uomo in divisa lo stava prendendo a schiaffi. Gridava "sveglia, sveglia".
Tommy emerse dal torpore: si trovava all'interno di ciò che ad un primo, sommario esame sembrava essere uno scarno commissariato di polizia.
- Giovanotto, tutto bene?
- Dove mi trovo? Che mi è successo?
- Stai tranquillo. Non ti agitare. Ti trovi nel nostro nascondiglio segreto. Abbiamo dovuto narcotizzarti per portarti fino a qui. Questo è un luogo top-secret.
Tommy si guardò attorno incredulo. Il nascondiglio segreto era un ufficio normalissimo. Affissa al muro la foto del presidente Napolitano, e una finestra aperta con vista sulla tangenziale. A completare il quadretto di top secret c'era l'indicazione dello svincolo sottostante: Margellina.
Un rapido sguardo ai suoi sequestratori. Normali poliziotti.
Lo sguardo interrogativo di Tommy anticipò l'immancabile domanda:"Ma siete tutti stronzi qua dentro? Che nascondiglio segreto di merda è questo? Siamo a Margellina. Almeno chiudete la finestra!"
- Eggià, oggi mi mancava proprio 'sto consiglio. Ma che hai fatto l'abbonamento a "Diventa anche tu uno Sherlock Holmes cagacazzo Facile deAgostini"? Il nascondiglio che vedi è provvisorio. Abbiamo anche quello bello, cosa credi? Tutto sotterraneo, e con le porte che si aprono tramite riconoscimento della retina! Mica cazzi. Solo che non è ancora pronto. Disguidi burocratici, subappalti e mazzette. Tutto fermo. E' venuto anche il Gabibbo a farci un servizio su 'sto macello. Non hai visto il servizio a striscia? Mi hanno anche intervistato. Indossavo delle tette finte per non essere riconoscibile. Io volevo i baffi, ma al negozio erano finiti, mannaggia 'o cazzo! Ma chettispiegoaffare? Tu leggi "Diventa anche tu uno Sherlock Holmes cagacazzo Facile deAgostini", vero? Mabbafangule...
- Commissario, si calmi. Non è il momento.
In mezzo agli uomini in divisa comparve un uomo distinto ed elegante, con un lieve accento straniero. Si avvicinò e sorrise amabilmente al prigioniero.

...continua...

1 Comments:

  • LOL!
    Alfio Mambelli!! ^0^

    Non mi aspettavo che le cose andassero in questo senso! Il racconto si fa misterioso!! °0°

    By Anonymous nikazzi, at 6:47 PM  

Posta un commento

<< Home